TORNA ALLA HOME-PAGE





 
      chi siamo  |   contattaci
LOCARNO e il ..."Trenino delle Centovalli". LAGO MAGGIORE: le isole Borromee. VILLA TARANTO

2 GIORNI
15 giugno 2019 - 16 giugno 2019

Programma

15/06/2019 – PARTENZA / LOCARNO / TRENINO DELLE CENTOVALLI / DOMODOSSOLA
Appuntamento dei partecipanti alle ore 01:00. Incontro con il pullman e partenza alla volta di LOCARNO. Sosta di ristoro lungo il percorso. Arrivo a LOCARNO e visita con guida. Pranzo libero. Locarno si trova sulla sponda settentrionale del Lago Maggiore, nel Canton Ticino (Svizzera) ai piedi delle Alpi; la vegetazione meridionale, caratterizzata da palme o limoni, cresce al centro di Locarno conferendole il suo particolare fascino. Il suo cuore è la Piazza Grande, famosa per il festival cinematografico che vi si tiene ogni anno. Gli stretti vicoli del centro storico convergono tutti verso la Piazza. A margine del centro storico si erge la fortificazione del Castello Visconteo, risalente al XII secolo, di cui un quinto circa si conserva ancora nello stato originale. Alle ore 14:50 partenza con il TRENINO DELLE CENTOVALLI: questa linea ferroviaria nacque nei primi del Novecento dal desiderio degli abitanti della valle di avere una propria ferrovia come completamento della linea del Sempione, emblema del progresso portato dal nuovo secolo. Ferrovia alpina per eccellenza la Vigezzina attraversa paesaggi suggestivi dominati da boschi, montagne selvagge, corsi d’acqua e cascate lungo un percorso di 52 chilometri, formato da 83 ponti e 31 gallerie. Completamente immerso nella natura questo tracciato, tra Italia e Svizzera, offre ai passeggeri la possibilità di osservare da vicino panorami mozzafiato. Superata la Valle Vigezzo il Trenino blu attraversa il suggestivo territorio svizzero delle Centovalli tra boschi di faggio, corsi d'acqua e montagne dai fianchi frastagliati . Arrivo a DOMODOSSOLA e visita della città. Vanta un antico ruolo di città di confine essendo l'ultimo grande abitato prima di raggiungere la vicina Svizzera. Tra arcate, portici e tetti in beole da visitare il centro storico con la Piazza Mercato e i palazzi nobiliari. Il Museo Sempioniano è dedicato al Passo del Sempione e al suo tunnel ferroviario, nonchè a Geo Chavez, primo trasvolatore delle Alpi. Al termine trasferimento e sistemazione in hotel, cena e pernottamento.

16/06/2019 – ISOLE BORROMEE / RIENTRO
Prima colazione in Hotel. Guida intera giornata. Mattinata dedicata all’escursione in battello alle ISOLE BORROMEE, famose per la loro bellezza, che comprendono: l'ISOLA BELLA, la più importante, raggiungibile in pochi minuti di navigazione. Era occupata fino all'inizio del XVI secolo da poche case di pescatori. Tra il 1632 e il 1671 Ciulio Cesare Borromeo e il figlio Vitaliano vi costruirono un sontuoso palazzo. L'interno è sontuoso con ambienti pregevoli, in particolare le curiose sale inferiori con decorazioni grottesche. Tra le opere d'arte: dipinti di Annibale Carracci, del Cerano, di Luca Giordano, di G.B. Tiepolo, dei fratelli Procaccini, di Francesco Zuccarelli e di Jovanni Paolo Pannini, nonché bellissini arazzi fiamminghi del Seicento. Incantevole è il giardino all'italiana, articolato su 10 terrazze digradanti, con splendide vedute del lago e ornate di essenze rare, statue e fontane. ISOLA DEI PESCATORI, L'isola dei Pescatori conserva ancora la struttura dell'antico borgo che si estende sulle rive, con archivolti che scavalcano le strette vie, porticati aperti sul lago e la suggestiva strada che la circoscrive da cui si aprono e bellissimi scorci sul paesaggio intorno. Pranzo. Primo pomeriggio, visita di INTRA-PALLANZA: unisce atmosfere medievali alle suggestioni di prestigioso luogo climatico e vi sorge la famosa VILLA TARANTO. Non occorre necessariamente essere dei cultori botanici per riconoscere la prorompente bellezza di questo mondo dalle mille sfumature cromatiche e dai mille inebrianti profumi, così ordinatamente organizzati e disposti in un contesto di meravigliose scenografie floreali. Rappresenta uno dei giardini botanici più importanti del mondo con migliaia di specie di piante e fiori provenienti da ogni luogo ed armoniosamente distribuite sopra un'area di circa 16 ettari, attraversata da 7 km di viali. Al termine delle visite, partenza per il rientro. Sosta lungo il percorso per il ristoro e per la cena libera. Arrivo. Fine dei servizi.

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE: (Min. 40 pax) € 240,00
LA QUOTA COMPRENDE: Viaggio in pullman Gran Turismo - Sistemazione in Hotel 3 stelle in camere a 2 letti con servizi privati - Trattamento di pensione completa dalla cena del 15/06 al pranzo del 16/06 – Le bevande ai pasti – Guida per tutte le visite, come da programma – Treno Locarno / Domodossola - Battello per l’escursione alle Isole Borromee - Capogruppo
LA QUOTA NON COMPRENDE: Gli ingressi nei musei e nei luoghi di visita – Il pranzo del 15/06 e la cena del 16/06 - Tutto quanto non indicato alla voce “La quota comprende”
Supplemento camera singola: € 22,00
QUOTA D’ISCRIZIONE: €. 10,00 (assicurazione medico, bagaglio e annullamento)
DOCUMENTO: Carta di identità valida per l’espatrio e senza timbro di rinnovo


NON SONO PRESENTI ULTERIORI IMMAGINI PER QUESTO VIAGGIO

 







       newsletter
nome utente
password

       informazioni utili











       Ospitalità italiana
© 2008 C.M. viaggi S.r.l. Tutti i diritti riservati - Partita IVA 00661560433
IBAN IT67T0311113474000000005526 - UBI Banca S.p.A. - Filiale di Macerata
        note legali   |   policy   |