TORNA ALLA HOME-PAGE





 
      chi siamo  |   contattaci
TOUR DELLA SICILIA: la bellezza del Barocco, l'incanto della natura e ...i luoghi di Montalbano

8 giorni
22 agosto 2020 - 29 agosto 2020

Programma

1° giorno – PARTENZA / RIVIERA DEI CICLOPI: ACI TREZZA / ACI CASTELLO
Appuntamento dei partecipanti alle ore 00:30. Incontro con il pullman e partenza alla volta Della RIVIERA DEI CICLOPI. Soste lungo il percorso per ristoro. Arrivo nel primo pomeriggio e visita. ACI TREZZA, si affaccia su uno dei tratti di mare più bello e particolare di tutta la Sicilia orientale: grandi faraglioni di pietra lavica emergono dall’acqua formando un piccolo arcipelago e regalando uno scenario da cartolina. Questi faraglioni vengono chiamati anche Isole dei Ciclopi, perché si pensa siano le pietre che Polifemo scagliò contro Ulisse nell’Odissea. Aci Trezza è il luogo nel quale è ambientato il romanzo più noto di Giovanni Verga “I Malavoglia” dal quale è tratto ed ambientato il film ”la Terra che Trema“, di Luchino Visconti. ACI CASTELLO, deve il suo nome alla presenza di un imponente Castello Normanno che si erge sul mare, adagiato su una base di rocca basaltica. Ai suoi piedi si apre un’elegante piazzetta, dalla quale si ha una splendida panoramica della scogliera e dei Faraglioni. In serata sistemazione in Hotel (zona Acireale) cena e pernottamento.

2° giorno – La natura spettacolare: ETNA e le GOLE DELL’ALCANTARA
Prima colazione in Hotel. Pranzo in ristorante. Incontro con la guida e giornata, dedicata alla visita. L’ETNA, il più alto vulcano attivo d'Europa, la "colonna del cielo" (Pindaro), fra i maggiori del pianeta, ha il cono che appare troncato a quota 2900 da un vasto ripiano, antico cratere ellittico, dal quale si leva isolato il cono terminale; sui fianchi del monte, di paesaggio e panorama avvincenti, si susseguono salendo verdissimi agrumeti, inframezzati di lave, vigne, poi boschi e infine spoglia e aspra pietraia, ove attecchiscono radi il ginepro e l’astragalo etneo. Le suggestive formazioni rocciose e i flussi lavici pietrificati accompagneranno l'ascensione fino a quota 1.900 metri dove si potrà passeggiare sui CRATERI SILVESTRI. Le GOLE DELL’ALCANTARA: Visitare le Gole significa entrare nelle viscere della terra, ammirando gli effetti di sensazionali fenomeni naturali. Il canyon delle gole, tra pareti rocciose alte fino a 50 metri, si è originato dal raffreddamento di colate laviche nell’acqua ghiacciata del fiume, dando origine a rocce dalle forme curiose. Per circa 25 metri è possibile addentrarsi nel tratto iniziale del percorso a valle, tra piccoli laghi e cascate di acqua purissima. Una spiaggetta all’imbocco delle gole è accessibile nella bella stagione, fino a che il livello dell’acqua non diventa troppo alto o turbinoso; ci si può anche immergere.

3° giorno – CATANIA / TAORMINA
Pensione completa. Intera giornata dedicata alle visite con guida. CATANIA: nel centro molti monumenti sono espressione di questo particolare stile detto Barocco Siciliano sviluppatosi alla fine del 1600 dopo una forte distruzione dovuta a un terribile terremoto. Non si mancherà di ammirare il Monastero dei Benedettini (conosciuto così, nome originale è “Monastero di S. Nicolò l’Arena), attualmente sede delle facoltà umanistiche dell’Università di Catania. E’ un gioiello del tardo barocco ma racconta secoli di storia, custodendo al suo interno anche una domus romana. Si prosegue con “il salotto della città”, piazza Duomo, la Cattedrale, la cui magnificenza custodisce le reliquie della patrona Sant’Agata, e il Palazzo degli Elefanti, sede del municipio. A destra di questo, la Fontana dell’Amenano, dal nome dell’antico fiume su cui è stata costruita la città (Katane), è la “porta” di ingresso per uno dei simboli del folklore della città: la Pescheria, mercato del pesce all’aperto. Ammirate poi l’obelisco in pietra lavica al centro della piazza: è un elefante, chiamato dai catanesi “u liotru”, al quale sono legate almeno due diverse leggende. TAORMINA, la perla del mediterraneo, la famosa caratteristica cittadina che dall’alto di uno sperone roccioso, domina uno scenario di incomparabile bellezza. Visita con guida: il Teatro greco-romano costruito in posizione scenografica, il Duomo, Corso Umberto, il quattrocentesco Palazzo Corvaia, le stradine medioevali, hanno reso la città tappa obbligata per tutti i viaggiatori.

4° giorno – NOTO / SIRACUSA
Prima colazione in Hotel e partenza alla volta di SIRACUSA. Arrivo, incontro con la guida e visita del centro storico. Patrimonio Mondiale UNESCO, compreso la parte più antica della città, l’isola di Ortigia. Ortigia coniuga perfettamente dettagli della storia greca – come la Fonte Aretusa – con lo stile Barocco che domina l’architettura delle strade. Il Duomo, un tripudio di capitelli decorati, statue e fregi. La piazza che lo ospita vi lascerà senza fiato: tutto è costruito in pietra calcarea color crema, che brilla di giorno per i riflessi del sole e la notte alla luce dei lampioni. Godetevi una passeggiata nell’isoletta, attraverso i vicoli del quartiere ebraico, la Giudecca, in cui al gusto barocco siciliano si aggiungono dettagli architettonici di ispirazione ebraica. Pranzo in ristorante. Al pomeriggio proseguimento in pullman per la visita guidata alla cittadina di NOTO, Patrimonio mondiale dell’UNESCO, ricostruita nel ricco e vitale stile barocco siciliano. In centro su Corso Vittorio Emanuele, è qui che ci sono i monumenti più belli di Noto, che dominano le tre piazze principali. Non perderemo la Piazza del Municipio. Qui, faccia a faccia, si trovano la Cattedrale di San Nicolò e il palazzo del municipio, due magnifici e trionfanti esempi d’arte tardo barocca. É la cornice di moltissime foto scattate in città, perché avvolge il visitatore a 360°, grazie anche alla pietra bianca di Siracusa, che anche qui è protagonista delle costruzioni. Proseguimento per Ragusa. Sistemazione in hotel
cena e pernottamento (zona Modica/Ragusa)


5° giorno – RAGUSA IBLA / PUNTA SECCA / CASTELLO DI DONNAFUGATA
Pensione completa. Intera giornata dedicata alle visite, con guida. In mattinata il primo itinerario alla scoperta dei luoghi di Montalbano a Ragusa Ibla che vi permetterà di visitare contemporaneamente i principali monumenti tardo barocchi. Vi porteremo nei luoghi dove Salvo Montalbano è solito prendere una granita o indagare sull’ultimo mistero. Scopriremo Ragusa Ibla e visiteremo la piazza di “Vigata” (piazza Duomo) e il Circolo di Conversazione. In piazza Pola riconosceremo un noto angolo di Vigata e visiteremo la chiesa di San Giuseppe. Lungo corso XXV aprile ci sembrerà di vivere un episodio de Il giovane Montalbano e passo dopo passo vivremo tra tra fiction e realtà. Continuazione per Punta Secca dove visiteremo il borgo affacciato sul Mediterraneo, ci fermeremo davanti alla Casa di Montalbano e godremo del panorama mozzafiato. Passeggeremo sul lungomare di Marinella, passeremo da piazza del Faro e raggiungeremo il mare e la spiaggia di “Vigata”. Visita del famoso castello di DONNAFUGATA, la più raffinata dimora patrizia di campagna, bell’edificio di origine settecentesca dall’elegante facciata che riprende lo stile gotico veneziano immerso tra i carrubi e circondato da un ampio parco, che si presenta come una grande villa residenziale, preceduta da un ampio viale ai cui lati sono posti i magazzini, le stalle e de dimore dei contadini che vivevano alle dipendenze del barone
.
6° giorno – MODICA / ISPICA / MARZAMENI / SCICLI
Pensione completa. Intera giornata dedicata alle visite con guida. In mattinata partenza per Modica e Ispica. Modica è famosa oltre che per il Barocco siciliano anche , per il suo Cioccolato e per la casa natale di Salvatore Quasimodo. Ispica, distante ca 6 km dal mare, dall’alto di una collina ne conserva comunque il profumo e l’atmosfera. Proseguimento per Marzamemi, una località suggestiva che ha la pesca nell’anima. La sua Tonnara è una tra le più importanti di tutta la Sicilia, e risale al tempo della dominazione araba. Infine sosta a Scicli, scelta come luogo cinematografico dallo scrittore Andrea Camilleri e dal regista Alberto Sironi fin dal 1998. Riconosceremo fra l’altro il Commissariato di “Vigata” ( il Municipio di Scicli). E’ nota ai più per la sua architettura tardo-barocca. Assieme ai reperti siculi, greci e romani, la cittadina, possiede testimonianze tardomedioevali e rinascimentali, barocche e rococò, neoclassiche e novecentesche.
Ricca di chiese e palazzi, di pitture e sculture di alta qualità artistica, la cittadina mostra innumerevoli attrazioni artistiche e naturalistiche. Rientro in hotel in serata.

7° Giorno – CALTAGIRONE / PIAZZA ARMERINA / ACIREALE
Colazione in Hotel. Partenza per il cuore della Sicilia sudorientale, dove si trova la bellissima Caltagirone, città dai mille volti. Sorge su una zona collinare, a 608 metri dal livello del mare ed è nota come uno dei maggiori centri della produzione di ceramica in Italia. Il sito di maggior richiamo e uno dei simboli della città è una magnifica scalinata di 142 scalini, che collega la parte nuova con la parte più antica, costruita nel 1606 . La parte perpendicolare al terreno di ogni gradino è ricoperta da una mattonella finemente decorata e, pertanto, ad ogni passo fatto lungo la scala la figura si rivela sempre più nella sua interezza. Proseguimento per Piazza Armerina dove visiteremo la magnifica Villa Romana del Casale con i mosaici ritenuti i piu’ estesi e affascinanti mai realizzati in epoca romana. Pranzo in corso di escursione. In serata sistemazione in Hotel (zona Acireale) Cena e pernottamento.

8° giorno – ACIREALE / RIENTRO
Prima colazione in Hotel. Inizio del viaggio di ritorno. Soste lungo il percorso per il pranzo e la cena liberi. Arrivo. Fine dei servizi.

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE: (Min. 30 pax) € 990,00

LA QUOTA COMPRENDE: Viaggio in pullman Gran Turismo – Sistemazione in Hotels 3 stelle sup./4 stelle (7 notti) in camere doppie con servizi privati – Trattamento di pensione completa dalla cena del 1° giorno alla prima colazione dell’ 8°giorno - Guida per tutte le visite, come da programma – Passaggio marittimo Villa San Giovanni / Messina – Acqua minerale ai pasti - Capogruppo

LA QUOTA NON COMPRENDE: Gli ingressi nei musei e nei luoghi di visita – Il pranzo del 1° giorno, i pasti dell’8° giorno - Eventuali tasse di soggiorno, da pagare in loco - Tutto quanto non specificato alla voce “La quota comprende”

Supplemento camera singola: € 210,00

ASSICURAZIONE MEDICA E BAGAGLIO € 20,00



 







       newsletter
nome utente
password

       informazioni utili





       Ospitalità italiana
© 2008 C.M. viaggi S.r.l. Tutti i diritti riservati - Partita IVA 00661560433
IBAN IT67T0311113474000000005526 - UBI Banca S.p.A. - Filiale di Macerata
        note legali   |   policy   |