TORNA ALLA HOME-PAGE





 
      chi siamo  |   contattaci
La Valle del Metauro: FOSSOMBRONE / ACQUALAGNA / CAGLI / PIOBBICO /

PICCOLE CITTA' DI GRANDE BELLEZZA
10 gennaio 2021

Programma

Appuntamento dei partecipanti alle 07:30. Incontro con il pullman e partenza alla volta di FOSSOMBRONE. Arrivo, incontro con la guida e visita intera giornata: FOSSOMBRONE, il maggior centro della media Val Metauro ed è caratterizzato da un centro d’impronta medievale disteso sul pendio di un colle e dominato da una Cittadella e dai ruderi della Rocca Malatestiana. Il nome Fossombrone deriva da Forum Sempronii nome dell’antico centro romano legato a sua volta alla figura del tribuno Caio Sempronio Gracco capitato in queste zone nel 133 a.C. per l’applicazione della legge agraria. Nel centro storico spiccano la Corte Bassa, residenza dei Duchi di Urbino, la Corte Alta, detto anche Palazzo Ducale che custodisce la Pinacoteca Civica e il Museo Civico “Augusto Venarucci”, il cinquecentesco Palazzo Cattabeni, la Cittadella fortificata che domina la città e dove ci sono i resti della Rocca Malatestiana. La città di ACQUALAGNA sorge nei pressi della splendida Gola del Furlo, nella confluenza del torrente Burano, una terra circondata da natura incontaminata e da uno scenario incantevole. È il Burano che va a formare il lago artificiale del Furlo, stretto, ma molto suggestivo, con le pareti rocciose a strapiombo sulle acque. Si presenta come un borgo dall’evidente impronta medievale, caratteristico e pittoresco, nel quale diverse sono le eccellenze architettoniche, storico ed artistiche. ACQUALAGNA è definita a livello nazionale, la Capitale del Tartufo, vista la sua importanza riconosciuta tutto l’anno di produzione e commercializzazione del tubero più famoso di tutti tempi: il tartufo bianco. CAGLI: è considerata un prototipo di “città ideale” rinascimentale. Importante località dell’epoca romana diventerà un caposaldo del ducato di Federico da Montefeltro che qui farà progettare dal suo architetto Giorgio Martini una delle sue fortificazioni,della quale rimane un bel torrione. Il centro storico è caratterizzato da un’ampia piazza sulla quale si affaccia l’elegante Palazzo Pubblico e attorno alla quale sorgono gli edifici più importanti della città, il teatro Comunale, la Cattedrale, la chiesa di S. Domenico che custodisce la preziosa Cappella Tiranni, capolavoro di G. Santi (padre di Raffaello). PIOBBICO: la storia del borgo è racchiusa nel Castello dei Brancaleoni, che domina l’abitato dall’alto di una collina, e nel Borgo Medievale che si adagia sul fianco della collina stessa. Il borghetto è un complesso medievale che forma con il castello un tutto armonico ed è chiuso da due porte una al limite del ponte sul fiume Candigliano, l’altra sotto la chiesa quattrocentesca di San Pietro. Il castello fu oggetto di notevoli interventi: le aggiunte, le modifiche e le diverse decorazioni si susseguono a ritmo incessante dal tardo medioevo fino al 1600 inoltrato. Negli ultimi anni è stato oggetto di un sapiente restauro ed è stato riportato al suo antico splendore, le sue numerose stanze ospitano oggi sezioni museali. Ultimate le visite partenza per il rientro.

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE (Min. 40 Pax) €. 75.00

LA QUOTA COMPRENDE: Viaggio in pullman gran turismo – Servizio Guida intera giornata – Pranzo in ristorante, bevande incluse –Capogruppo

LA QUOTA NON COMPRENDE: – Gli ingressi nei musei e nei luoghi di visita – Tutto quanto non indicato alla voce "la quota comprende"



 







       newsletter
nome utente
password

       informazioni utili





       Ospitalità italiana
© 2008 C.M. viaggi S.r.l. Tutti i diritti riservati - Partita IVA 00661560433
IBAN IT67T0311113474000000005526 - UBI Banca S.p.A. - Filiale di Macerata
        note legali   |   policy   |