TORNA ALLA HOME-PAGE





 
      chi siamo  |   contattaci
LA COSTA DEI TRABOCCHI: panorami mozzafiato - ORTONA e VASTO regine del mar adriatico

PRANZO DI PESCE SUL TRABOCCO
23 maggio 2021

DESCRIZIONE

Chiunque sia mai stato in Abruzzo e abbia visto il suo bellissimo litorale, non potrà dimenticare lo splendido panorama dei trabocchi, insoliti giganti che emergono dalle acque. Le loro origini non sono ancora chiare, ma è certo che la loro presenza rende decisamente molto più suggestivo un paesaggio già di suo a dir poco fantastico. La Costa dei Trabocchi è quel tratto di litorale dell’Adriatico compreso tra Ortona e Vasto che ha ispirato anche Gabriele D’Annunzio. Nei pressi di San Vito Chietino, lo scrittore acquistò una casetta di pescatori che trasformò nel suo nido d’amore. E proprio i trabocchi, da lui descritti come “ragni colossali”, hanno fatto da sfondo ad almeno parte della storia narrata nel suo capolavoro “Il trionfo della morte”. Queste bizzarre costruzioni sono delle macchine da pesca su palafitte, che secondo alcune testimonianze andrebbero accreditate ai Fenici. In realtà non sappiamo a quando risalgono i trabocchi, le fonti sono piuttosto incerte. Qualsiasi siano le loro origini, è certo che stiamo parlando di strutture davvero particolari, che offrono un panorama incredibile. Si stagliano sull’azzurro del mar Adriatico, e suscitano grandi emozioni!

PROGRAMMA

Appuntamento dei partecipanti alle ore 06:30, incontro con il pullman e partenza alla volta dell’Abruzzo. Sosta lungo il percorso per ristoro. Arrivo, incontro con la guida e giornata dedicata alle visite. VASTO: Un fascino immutato da secoli, un piccolo paradiso nel cuore dell’Italia. Affacciata sulle acque cristalline dell’Adriatico, protetta da una cintura di vette appenniniche, Vasto da sempre è considerata una delle città più affascinanti del centro Italia. Amata e apprezzata per la sua storia antichissima che ebbe origine dall’eroe omerico Diomede, ammirata per le sue bellezze naturalistiche è una città unica dove si mescolano tradizione e modernità. Il centro storico è uno dei meglio conservati di tutta la regione, fatto di vicoletti in stile romano che ti condurranno ad una delle più suggestive viste panoramiche sul mare. Piazza Rossetti è una di quelle piazze antiche, con grandi pietre chiare a fare da pavimento; si chiama proprio così, grazie alla statua in onore a Gabriele Rossetti, posizionata al centro. Affacciato sul mare e simbolo della città, Palazzo d’Avalos domina il paesaggio con la sua maestosità e il suo giardino napoletano, è uno dei più significativi esempi di architettura rinascimentale abruzzese della seconda metà del Cinquecento di stampo romano, sorto su preesistenze romane e altomedievali La Torre di Bassano, è l’ultima delle 5 torri rimaste che costituivano una cinta muraria difensiva. Un tuffo nel passato è il Castello Caldoresco, costruito nel 1439 ed utilizzato come tribunale prima e come prigione poi, ha mantenuto intatto il suo fascino, nonostante i molti anni dalla sua costruzione. Ecc.. Pranzo sul trabocco a base di pesce. Pranzo sul Trabocco a base di Pesce. Pomeriggio visita di ORTONA: è una città di origini antichissime, il territorio sorge su un promontorio ed è immerso in una zona ricca di vigneti che si affaccia sul mare Adriatico. Il suo passato è ricco di storia in quanto fu coinvolta come protagonista nella seconda Guerra Mondiale conservando tutt'oggi le effigie di quel periodo. Definita da Churchill la "Stalingrado d'Italia", durante il conflitto Ortona fece da sfondo a numerosi bombardamenti e a dure battaglie tra i tedeschi e gli alleati. Tuttavia essa non è solo storia ma anche bellezza e gastronomia, non a caso è infatti conosciuta come la "città del vino". Si potranno ammirare: il Castello aragonese, sorge su una rupe dalla quale è possibile ammirare lo splendido paesaggio per diversi chilometri, Il castello fu costruito per difendere il porto nel XV secolo. Vicino a questo si trovano le due torri dei Baglioni, edificate nel 1200; la Cattedrale, monumento di gran rilevanza, fu costruita sui resti di un antico tempio romano e fu dedicata a San Tommaso; palazzo Mancini del XVI secolo, il tardo-rinascimentale palazzo Farnese che ospita la biblioteca comunale; ecc.. Terminate le visite, inizio del viaggio di ritorno.

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE: (Min. 30 pax) € 90,00

LA QUOTA COMPRENDE: Viaggio in pullman gran turismo - Guida per l’intera giornata – Pranzo in ristorante, con menù di pesce, bevande incluse – Capogruppo.

LA QUOTA NON COMPRENDE: La cena - Gli ingressi nei musei e nei luoghi di visita - Tutto quanto non indicato alla voce “La quota comprende”



 






       newsletter
nome utente
password

       informazioni utili





       Ospitalità italiana
© 2008 C.M. viaggi S.r.l. Tutti i diritti riservati - Partita IVA 00661560433
IBAN IT67T0311113474000000005526 - UBI Banca S.p.A. - Filiale di Macerata
        note legali   |   policy   |