TORNA ALLA HOME-PAGE





 
      chi siamo  |   contattaci
MATERA E GRAN TOUR DELLA BASILICATA

UNA REGIONE DAI MILLE VOLTI
12 agosto 2021 - 18 agosto 2021

LOCALITA' DI VISITA

VENOSA – MELFI – AVIGLIANO – SATRIANO – SASSO DI CASTALDA – PIGNOLA – CALVELLO – ANZI – CASTELMEZZANO – BRINDISI MONTAGNA – POTENZA – PISTICCI – CRACO – TURSI – POLICORO – METAPONTO – MONTESCAGLIOSO - MATERA

PROGRAMMA

1° giorno – PARTENZA / VENOSA / MELFI / AVIGLIANO
Appuntamento dei partecipanti alle ore 03.00 a Macerata, a seguire località a richiesta. Incontro con il pullman e partenza alla volta di VENOSA.. Arrivo, incontro con l guida e visita intera giornata. VENOSA, città di antiche origini che diede i natali al poeta latino Orazio. Si potranno ammirare il castello, la cattedrale e poco fuori del centro il complesso abbaziale della SS.Trinità, costituita dalla “Chiesa Vecchia” del 1000 e la “Chiesa Incompiuta” del 1200. A seguire trasferimento a MELFI: Deriva il suo nome dal fiume Melpes che scorre nel suo territorio che fu abitato fin dal Neolitico come dimostrato dagli insediamenti ritrovati lungo il fiume Ofanto. Il fascinoso Castello Normanno domina la città con le otto possenti torri, il grande ponte in muratura e il bellissimo fossato, e che suggeriscono la vocazione difensiva del maniero; la Cattedrale, venne restaurata in forme barocche nel 1694; i vicoli che partono dalla piazza conservano pozzi, decorazioni in pietra e rilievi di notevole bellezza. AVIGLIANO, architetture di epoche diverse, antiche fontane, palazzi settecenteschi e ottocenteschi, il borgo medievale, caratterizzano il centro storico di questo vivacissimo paese, calato in una cornice di paesaggi e scorci suggestivi. Adagiato su una collinetta sorge Il castello di Lagopesole, il luogo in cui Federico II amava rifugiarsi per dedicarsi all’arte venatoria,ed è stato il luogo prediletto da Manfredi, figlio dello stesso “Stupor Mundi”. In serata trasferimento in Hotel (zona Potenza), sistemazione, cena e pernottamento.

2° Giorno – SASSO DI CASTALDA “ il famoso PONTE THIBETANO” o “PONTE DELLA LUNA” / SATRIANO
Prima colazione in Hotel . Giornata dedicata all’escursione con guida a: SASSO DI CASTALDA , paese diventato iun “borgo calamita” per turisti che amano la natura, le piccole realtà urbane dall’affascinante storia e le emozioni forti. A dare il benvenuto è un grande masso roccioso, il quale sembra essere stato trasportato in seguito alla nascita del borgo, al fine di proteggere lo stesso. La struttura urbanistica è semplice ed affascinante: tante casette arroccate all’ombra di alte rocce, i resti della torre di avvistamento, la chiesa dell’Immacolata con dipinti seicenteschi, e….. corsi d’acqua, fitti boschi, siti storici e naturalistici in un incantevole scenario ambientale. Ma l’attrattiva maggiore che ha reso il paese famoso è il Ponte Tibetano o Ponte della Luna, il più affascinante ponte d’Italia. In realtà i ponti sono due: uno più breve e con altezza inferiore (percorre 90 m a 70 m di altezza) e l’altro decisamente più impegnativo e adrenalinico ( 300 metri sospeso a 120m di altezza). L’escursione è facoltativa, la guida sarà a disposizione per la visita del centro ed escursione nella natura circostante. Proseguimento per SATRIANO, caratteristico borgo capoluogo della “Valle più dipinta d’Italia” e dal 1988 “Capitale Italiana dei Murales”. Le vie e le piazze del centro sono abbellite e colorate da oltre 160 opere, in aumento ogno anno. Il centro si sviluppa sulle pendici e le falde di tre rocce: Il Castello, noto come Rocca Duca di Poggiardo, IL Piesco e la Madonna della Rocca. Ai piedi dei 3 costoni scorre il torrente Melandro che dà il nome all’omonima valle. In serata rientro in Hotel, cena e pernottamento.

3° Giorno – PIGNOLA / CALVELLO / ANZI
Prima colazione in Hotel. Giornata dedicata all’escursione con guida a: PIGNOLA, è il paese dei cento portali, che numerosi decorano il suo prezioso centro storico, è adagiato su un’altura a 900 metri di altezza e circondato da incantevoli valli. Il suo borgo antico è in gioiello architettonico in cui le abitazioni si sviluppano fino al punto più alto uniti tra loro da ripidi vicoletti e scalinate appese. Basta fare una passeggiata tra i vicoli di Pignola per "sentire" le pietre "parlare". Pietre secolari, che custodiscono e rivelano una storia, da molti dimenticata, da tanti favoleggiata, da pochi rievocata. Soprattutto le pietre dei portali: parte integrande del paesaggio, testimoni e protagonisti di un’arte antica; monumento alla pazienza e alla perizia di maestri scalpellini che, alla pietra, hanno affidato il compito di tramandare la memoria. Durante la passeggiata si ammireranno i palazzi nobiliari dai raffinati portali, ornati da mascheroni sapientemente scolpiti e da ringhiere di ferro finemente “ ricamato. CALVELLO, incuriosisce ancora prima di arrivare con le sue case in pietra addossate l’una all’altra e i vicoli scoscesi. Passeggiando lungo il suo centro storico, racchiuso da fitte faggete che ricadono sul monte Volturno, si scoprono botteghe artigiane in cui persiste la tradizionale produzione di ceramiche artistiche. Calvello è custode di un patrimonio artistico, religioso e storico di considerevole valore. Escursione al Santuario “Maria ss.ma del Monte Saraceno, sorge a circa 1320 mt, appollaiato sulla cima di uno sperone roccioso a ridosso del Volturino. La sua collocazione è quanto mai suggestiva: il Tempio domina tutta la vallata in un mare di verde interrotto da larghe radure, e attraversato dal fiume “Piesco”. Passeggiata nel bosco. Sulla strada di rientro sosta ad ANZI, ove a 1100 mt sorge la moderna struttura del Planetario, Osservatorio Astronomico. Rientro in Hotel, per la cena ed il pernottamento

4° giorno – POTENZA / DOLOMITI LUCANE: CASTELMEZZANO / BRINDISI DI MONTAGNA / POTENZA
Prima colazione in Hotel. Guida per l’intera giornata dedicata alla visita di: CASTELMEZZANO, uno dei tesori più belli della Basilicata! Le Dolomiti Lucane non si limitano a fargli da sfondo, sembrano cingere il borgo in un vero e proprioabbraccio, incorniciandolo in maniera scenografica e regalando ai visitatori uno spettacolo di quelli che lasciano senza fiato. La struttura del paese è infatti fonte di ammirazione per chiunque si rechi in questo lembo di terra lucana in cerca da scorci da immortalare e atmosfere magiche da respirare. Le case sono incastrate in una conca rocciosa, le scalinate scavate nella roccia si arrampicano su per il centro storico, conducendo sempre più in alto, ad un passo dalle vette che paiono scolpite delle imponenti Dolomiti. Il tutto sempre e comunque nel pieno rispetto del paesaggio circostante! Pur essendo un piccolo borgo brulica letteralmente di vita perchè invaso, ogni giorno, da turisti provenienti da ogni dove, attratti dal “Volo dell’Angelo”: un cavo d’acciaio sospeso tra le vette di due Paesi, Castelmezzano e Pietrapertosa, permette di effettuare e vivere un’emozione unica. BRINDISI DI MONTAGNA, si presenta come una piccola ma affascinante località panoramica, situata in posizione strategica sia sulla Valle del Basento e sia, soprattutto, sull’incantevole Parco della Grancia, noto per essere il primo parco storico dìItalia. E’ incredibilmente suggestivo ammirare come alle spalle del castello, costruito su una rupe sopraelevata rispetto al nucleo urbano, prendano vita questi 50 ettari di natura meravigliosa, dimora delle aquile. POTENZA, il cuore della regione, è il capoluogo più alto d’Italia. Si trova a più di 800 mt. Su un terreno collinare e verdeggiante dell’Alta Valle del Basento. E’ conosciuta anche come la “città delle 100 scale” o “città verticale”: si sale verso il centro storico e si scende nei quartieri con grandi palazzi moderni. E’ una realtà a sviluppo verticale, che ha trasformato le scale in comodissime scorciatoie per raggiungere i punti più alti del centro storico, antichi gradini in pietra e sistemi automatici che offrono la possibilità di ammirare dall’alto scorci di un paesaggio che difficilmente sarà dimenticato!! In serata rientro in Hotel, cena e pernottamento.

5° Giorno _ PISTICCI / CRACO / TURSI
Prima colazione in Hotel. Giornata dedicata alla visita con guida di: PISTICCI: la città è famosa per le caratteristiche casette bianche che popolano il centro storico e per lo splendido paesaggio lunare che caratterizza il territorio circostante. Camminando per le vie del centro storico si potranno ammirare alcuni dei palazzi più belli della città, fra questi Palazzo De Franchi, il Palazzotto e il Palazzo Giannantonio che oggi ospita la sede del comune. La storia di Pisticci è infine legata alla produzione dell’amaro tipico, l’Amaro Lucano, famoso in tutto il mondo, miscela inventata nel 1894, che viene prodotto e distribuito in tutto il mondo. CRACO, adagiato su una collina e circondato da calanchi, è un paese fantasma, il più bello e fotogenico di tutta Italia. Per raggiungerlo dovrete risalire un percorso, dove la natura riarsa si colora di giallo, il paesaggio cambia improvvisamente, e la natura ha preso il sopravvento. Il colpo d’occhio dall’esterno è davvero eccezionale e lo scenario che circonda il borgo è davvero unico, tant’è che alcuni registi lo hanno scelto per girare alcune scene di film, come La passione di Mel Gibson che vi ha ambientato la scena dell’impiccagione di Giuda. Ma al nome di Craco, è legata anche una leggenda sui Templari. TURSI, è circondata dall’incantevole scenario dei Calanchi, blocchi di origine argillosa che creano paesaggi unici fatti di canyon, pinnacoli e aride dune bianche. Ciò che rende speciale Tursi è l’antico borgo della Rabatana, ospita complesse architetture che evidenziano la dominazione araba, e che le ha valso la nomina a uno dei “Borghi Autentici d’Italia”. Giunti nel cuore del più antico rione si possono ammirare i resti delle prime abitazioni e il Piccicarello, un lembo di terra che spicca dalla base dell’antico Castello costruito dai Goti nel V secolo. In serata rientro in Hotel, cena e pernottamento.

6° giorno – POLICORO / METAPONTO / MONTESCAGLIOSO
Prima colazione in Hotel. Guida per l’intera giornata. Visita intera giornata di: POLICORO, è una piccola isola di bellezza, per via della natura che regna sovrana, ma anche per i resti archeologici o per il possente Castello Baronale. È qui che Pirro combatté l’esercito romano nel 280 a.C. e il Museo Archeologico della Sirtide custodisce i resti dell’importante polis Heraclea. Altra tappa imperdibile è la Riserva Naturale Orientata Bosco Pantano: una foresta sacra, in cui le belle querce regalano ombra e silenzio, attimi di riflessione e di benessere. METAPONTO: ci sono vaste aree di macchia mediterranea e suggestive pinete che si estendono fino alle spiagge. Nel corso dei secoli ha dato ospitalità al filosofo greco Pitagora, che vi fondò una delle sue scuole; è stata rifugio per Annibale e i suoi uomini; ha visto combattere Spartaco contro i romani e, secondo la leggenda, pare sia stata fondata dall’eroe greco Nestore, di ritorno dalla guerra di Troia. Nel Parco sono custoditi i segni e i simboli di un passato che hanno fatto di Metaponto la “capitale” della Magna Grecia. MONTESCAGLIOSO: diventata importante città della Magna Grecia, nonché secoli dopo centro strategico per un’importantissima comunità di monaci benedettini i quali, sotto la dominazione Normanna dell’XI secolo, grazie ai privilegi ottenuti ampliarono ed abbellirono quello che ancor’oggi è il monumento più importante: l’Abbazia benedettina di San Michele Arcangelo risalente al 1065, tra le più grandi d’Italia. Dopo la visita dell’Abbazia, il tour prosegue nell’acropoli dell’abitato, tra vicoli, piazze, chiese e punti panoramici d’eccezione da dove si gode di una vista superlativa quasi a 360 gradi del Parco Regionale della Murgia Materana e delle Chiese Rupestri, dell’intera Collina Materana e della confinante Puglia. Rientro in Hotel, cena e pernottamento.

7° giorno – MATERA / RIENTRO
Prima colazione in Hotel. Incontro con la guida e visita intera giornata di MATERA, Con il passare degli anni la città continua a suscitare stupori e ad emergere per il suo paesaggio, a detta di tanti, incantato. Matera, dichiarata dal 1993 Patrimonio Mondiale dell’UNESCO, è stata definita unica al mondo per la sua configurazione ed i suoi paesaggi così contrastanti fra loro. E’ la città delle Caverne, dei Villaggi Trincerati, delle Case contadine scavate nella roccia, delle Chiese Rupestri affrescate, delle grandi Chiese Romanico – Pugliesi e Barocche e degli importanti Palazzotti nobiliari. E’ la città che ricorda geologicamente l’antica Gerusalemme e la Cappadocia. I Sassi rappresentano la parte antica della città di Matera. Sviluppatisi intorno alla Civita, costituiscono una intera città scavata nella roccia calcarenitica, chiamata localmente “tufo”, un sistema abitativo articolato, abbarbicato lungo i pendii di un profondo vallone dalle caratteristiche naturali singolari e sorprendenti: la Gravina. Strutture edificate, eleganti ed articolate si alternano a labirinti sotterranei e a meandri cavernosi, creando un unicum paesaggistico di grande effetto. Il sovrapporsi di diverse fasi di trasformazioni urbane sull’aspra morfologia nurgica originaria, il raffinato dialogo tra rocce ed architettura, canyon e campanili, ha creato nel corso dei secoli uno scenario urbano di incomparabile bellezza e qualità. Ultimate le visite partenza per il rientro. Sosta per la cena libera. Arrivo.

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE: (Min. 30 pax) € 870,00

LA QUOTA COMPRENDE: Viaggio in pullman Gran Turismo - Sistemazione in Hotel 3 stelle con camere in servizi privati - Trattamento di mezza pensione dalla cena del 1 giorno alla colazione dell'ultimo – Le bevande ai pasti - Guida per le visite, come da programma – Capogruppo

LA QUOTA NON COMPRENDE: i pranzi e la cena dell'ultimo giorno - Gli ingressi nei musei e nei luoghi di visita - Eventuale tassa di soggiorno da pagare in loco - Tutto quanto non elencato alla voce “La quota comprende”

Supplemento camera singola: € 180,00

ASSICURAZIONE MEDICA, BAGAGLIO E COPERTURA COVID € 20,00



 






       newsletter
nome utente
password

       informazioni utili





       Ospitalità italiana
© 2008 C.M. viaggi S.r.l. Tutti i diritti riservati - Partita IVA 00661560433
IBAN IT13R0306913408100000002612 - Intesa Sanpaolo - Filiale di Macerata
        note legali   |   policy   |