TORNA ALLA HOME-PAGE





 
      chi siamo  |   contattaci
TRENTO: il MuSe e il canyon di Ponte Alto - IL CASTELLO DI AVIO: tra battaglie e amor cortese - MADONNA DELLA CORONA: il Santuario nella roccia - ROVERETO: la città della pace

TRENTINO
27 agosto 2021 - 29 agosto 2021

PROGRAMMA

1° Giorno – PARTENZA / SANTUARIO MADONNA DELLA CORONA a SPIAZZI / CASTELLO DI AVIO
Appuntamento dei partecipanti alle ore 04:00. Incontro con il pullman e partenza alla volta del Trentino. Sosta di ristoro lungo il percorso. SANTUARIO DELLA MADONNA DELLA CORONA: E’ senz'altro uno dei luoghi più suggestivi e mistici di tutta la nostra penisola. Meta di pellegrinaggio ormai da secoli, è tutto scavato nella viva roccia: due pareti, quella sinistra e l'abside, sono costituite dalla roccia stessa. Fino a pochi anni fa era raggiungibile solo a piedi con un cammino di circa 2 ore in pellegrinaggio, con la costruzione della strada, è diventato tutto più semplice infatti ora si arriva in navetta molto più velocemente. Un'atmosfera mistica, tra roccia e cielo, una chiesa che venne costruita nel cuore della montagna del Monte Baldo nel '500, in sito inaccessibile, per celebrare l'apparizione della statua dell'Addolorata mentre i turchi prendevano Rodi, dove l'effige era custodita. Molto spesso si va a caccia di bellezze al di fuori dei confini italiani, quasi ignorando la costante capacità di stupire del nostro Paese, basti pensare al Santuario della Corona!. CASTELLO DI AVIO: un meraviglioso castello che racconta l’amore, ma anche storie di guerra, battaglie cruente e combattimenti feroci. E’ uno dei più noti, antichi e suggestivi monumenti fortificati del Trentino. Dalla sua posizione, sulle pendici del Monte Vignola, il castello domina tutta la valle Lagarina. Imperdibile il colpo d’occhio sull’imponente mastio, la poderosa cinta muraria e le cinque torri. Probabilmente presidio militare già in epoca longobarda, divenne proprietà della famiglia Castelbarco per passare in seguito ai veneziani nel 1441. Dal 1977 il castello è un Bene del FAI, che vi ha realizzato un’attenta opera di restauro. Entrando, attraverserete una porta-torre coronata da merli a coda di rondine. La mole della torre spicca tra le mura orientali: è la Picadora, chiamata così perché, secondo la tradizione, sulla terrazza venivano impiccati i condannati. All’interno, rimarrete incantati dagli splendidi cicli di affreschi di scuola veronese: La parata dei combattenti, sulle pareti della Casa delle Guardie, e La stanza dell’amore, eleganti decorazioni di gusto cortese nel mastio. In serata, sistemazione in Hotel (zona trento), cena e pernottamento.

2° Giorno – TRENTO
Colazione in Hotel. Incontro con la guida e visita. Città d’arte che si presenta con una forte impronta rinascimentale che la caratterizza per i suoi colori, i suoi palazzi e la rende unica tra le altre città dell’intero arco alpino. Si potranno ammirare: piazza Duomo, centro della città con il Duomo, in stile romanico-lombardo; il duecentesco Palazzo Pretorio che fu residenza vescovile fino alla metà del XIII secolo; la Torre Civica, l’imponente struttura della Cattedrale e la bella fontana di Nettuno; il Castello del Buonconsiglio, è il castello più importante della città, sede dei Principi Vescovi e simbolo della città di Trento . Possibilità di ingresso al Museo della Scienza detto anche MuSe. L’affascinante e misterioso mondo dell’alta quota che offre sensazioni uniche che solo in questi ambienti si possono assaporare; il labirinto della biodiversità con 26 ambienti diversi per rivivere le emozioni della natura; l’evoluzione degli ambienti geologici del passato fra antiche montagne precedenti alle Alpi, vulcani, deserti, mari tropicali, scogliere coralline e profondità oceaniche; un viaggio nel tempo alla scoperta della vita dei nostri antenati preistorici; la sostenibilità vista in relazione alla forte velocità attraverso cui il mondo sta evolvendo. In serata rientro in Hotel, cena e pernottamento.

3° Giorno – L’ORRIDO DI PONTE ALTO / ROVERETO / RIENTRO
Prima colazione in Hotel. Mattino escursione a COGNOLA per la visita, con guida. Alle porte di Trento c’è un canyon spettacolare: è il CANYON DELL’ORRIDO DI PONTE ALTO, un luogo spettacolare che è stato riaperto al pubblico solo di recente, dopo un attento lavoro di messa in sicurezza. L’orrido è un profondo canyon scavato dalle acque tumultuose del torrente Fersina nel corso di migliaia di anni. Qui nel 1500 sono state costruite delle opere idrauliche più antiche del mondo. Sulle pareti a strapiombo si sviluppano delicati tappeti verdi su cui sostano il merlo acquaiolo e la ballerina gialla, in cerca di cibo. E’ stupefacente immergersi in questa gola tra cascate alte oltre 40 metri e strati di roccia rossa che creano scenografici giochi di luce. Partenza per ROVERETO. Arrivo, incontro con la guida e visita: Adagiata tra colline e vigneti, la città è al centro della Valle dell’Adige, lungo la principale via di collegamento tra Verona e Trento. Percorrendo le vie del centro come un viaggio attraverso diverse epoche storiche: il Medioevo nelle mura dei Castelbarco, la dominazione della Serenissima nella casa del Podestà, il Settecento nei palazzi di Corso Bettini la Prima guerra mondiale nelle sale del castello. Camminando per le vie della città, ammira gli importanti e prestigiosi palazzi del Settecento, Molti ospiti illustri hanno visitato Rovereto. Il più noto è forse Mozart, che tenne nella Chiesa di San Marco, il suo primo concerto in Italia. Rovereto è anche Città della Pace, come testimonia la grande Campana dei Caduti; fusa con il bronzo dei cannoni delle nazioni che hanno partecipato alla Prima guerra mondiale, i suoi 100 rintocchi diffondono ogni sera un messaggio universale di pace. Ultimate le visite, partenza per il rientro. Sosta per la cena libera. Arrivo.

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE: (Min. 30 Pax) € 350,00

LA QUOTA COMPRENDE: Viaggio in pullman gran turismo - Sistemazione in Hotel 3 stelle in camere a 2 letti con servizi privati - Trattamento di mezza pensione dalla cena del 1° giorno alla colazione del 3° giorno – Bevande ai pasti - Guide, come da programma – Navetta per il Santuario - Capogruppo

LA QUOTA NON COMPRENDE: Gli ingressi nei musei e nei luoghi di visita – I pranzi – Eventuale tassa di soggiorno da saldare in Hotel - Tutto quanto non specificato alla voce “La quota comprende”

Supplemento camera singola: € 60,00

Assucurazione medica, bagaglio e copertura covid € 20,00



 






       newsletter
nome utente
password

       informazioni utili





       Ospitalità italiana
© 2008 C.M. viaggi S.r.l. Tutti i diritti riservati - Partita IVA 00661560433
IBAN IT13R0306913408100000002612 - Intesa Sanpaolo - Filiale di Macerata
        note legali   |   policy   |