TORNA ALLA HOME-PAGE





 
      chi siamo  |   contattaci
GRAN TOUR DEL FRIULI VENEZIA GIULIA tra natura, arte, storia, cultura e tradizioni

PASQUA 2024
30 marzo 2024 - 2 aprile 2024
CONFERMATA


Descrizione

GORIZIA: Moderna città di origini medioevali e crocevia di culture diverse, appartata, lontana dai flussi turistici, Gorizia racchiude segreti e dispensa sorprese. La Nizza d’Austria veniva chiamata per il suo verde e il suo clima mite. Città simbolo della prima guerra mondiale, dei due conflitti e di ciò che seguì porta ancora le ferite. Città giardino, bagnata dall’Isonzo che qui ha un incredibile colore verde smeraldo. Si potranno ammirare: Piazza della Vittoria, si apre vasta al centro della città; il Duomo risale al ‘300; il Castello, è cinto di una mura bastionata costruita in gran parte dai Veneziani; il Borgo Castello, dalle case di tipo veneto

GRADISCA D’ISONZO: considerata tra i borghi più belli d'Italia, è una fortezza quattrocentesca costruita sulla riva destra dell'Isonzo dai veneziani con il contributo di Leonardo Da Vinci per fronteggiare le invasioni dei Turchi. Passeggiando lungo le vie della città vecchia è possibile ammirare la casa dei Provveditori Veneti, del secolo XV, Palazzo Torriani, che ospita il museo Documentario della Città e la Galleria d'Arte Contemporanea Luigi Spazzapan. Un salotto di sapore mitteleuropeo, immerso nel verde e pronto a raccontare una storia lunga oltre nove secoli. Così si presenta al visitatore Gradisca d’Isonzo, nobile città che soprattutto a partire dal XVI secolo assunse un ruolo chiave nel sistema difensivo approntato dalla Repubblica di Venezia contro le invasioni turche.

REDIPUGLIA: Scrario militare, il più grande e maestoso d’Italia, dedicato ai caduti della Grande Guerra. Realizzato sulle pendici del Monte Sei BusI custodisce i resti di 100.187 soldati caduti nelle zone circostanti. La struttura è composta da tre livelli e rappresenta simbolicamente l’esercito che scende dal cielo, alla guida del proprio comandante, per percorrere la Via Eroica. In cima, tre croci richiamano l’immagine del Monte Golgota e la crocifissione di Cristo.

UDINE: città dal fascino veneziano. Nel Settecento fu la città di Giambattista Tiepolo che qui raggiunse la sua maturità artistica; si possono ammirare i suoi capolavori nelle Gallerie del Tiepolo ospitate nel bellissimo Palazzo Patriarcale,un tempo residenza dei Patriarchi d’Aquileia ed oggi dell’arcivescovo. La collezione comprende opere, tra cui gli affreschi settecenteschi del Tiepolo, che decorò il soffitto dello Scalone d’onore, la Galleria degli ospiti e la Sala rossa per volere dell’allora patriarca Dionisio Dolfin. Giro-città a piedi attraverso il caratteristico centro storico: il Colle del Castello, Piazza Libertà, Mercato Vecchio, Piazza Matteotti ecc..

SAN DANIELE DEL FRIULI: la città conosciuta come la patria del prosciutto crudo, è una bella località appollaiata sulla cima di un colle, con lo sguardo sognante proteso verso la pianura, accarezzata dal corso del Tagliamento in cui prospera la trota. Si potranno ammirare scorci affascinanti, bei monumenti, palazzi eleganti e chiese di pregio, quale la splendida chiesa di Sant’Antonio Abate, con la facciata in stile gotico veneziano e le pareti in pietra d’Istria, chiamata la piccola “Cappella Sistina del Friuli” per i notevolissimi affreschi rinascimentali.

SPILINBERGO: è nota soprattutto come la città del mosaico i cui esempi si possono scorgere ovunque. Famosissima, nonché unica nel suo genere, è proprio la sua Scuola Mosaicisti che ogni anno forma maestri nell’arte del mosaico provenienti da tutto il mondo. La città si è sviluppata intorno al vecchio castello, chiamato originariamente “girone” per la sua tipica forma circolare

SENTIERO RILKE: uno dei percorsi panoramici più famosi della provincia di Trieste, una passeggiata sotto gli alberi con le rocce del Carso sotto i piedi e l’Adriatico che si apre al di là delle falesie.

GROTTA GIGANTE: inserita nel 1995 nel Guinness World Records come grotta turistica a sala unica più grande al mondo, vi lascerà senza fiato. Seguendo il percorso di un antico fiume sotterraneo, accompagnati da una guida esperta, scenderete nelle profondità della Terra, fino a raggiungere la Grande Caverna: un’imponente sala dall’incredibile volume di 365.000 metri cubi e dall’altezza di quasi 100 metri. Circondati da suggestive stalattiti ed imponenti stalagmiti, vi immergerete in un mondo fantastico, dove la realtà supera l’immaginazione!

CASTELLO DI DUINO: è stato eretto nel quattordicesimo secolo sulle rovine di un avamposto militare romano. Nel settecento divenne un centro culturale ed umanistico, mantenendo tutt’oggi attivissima questa tradizione. Numerosi ospiti di prestigio si sono susseguiti nel tempo.Si possono visitare più di 18 sale, dense di testimonianze della storia centenaria dei Principi della Torre e Tasso e dei loro antenati.. Da non perdere: la Scala del Palladio, capolavoro di architettura, il forte-piano del 1810 sul quale suonò Liszt e lo straordinario panorama sul golfo che si può ammirare dai bastioni esterni a picco sul mare e dalla terrazza panoramica della torre.

CIVIDALE DEL FRIULI: un piccolo comune in una bellissima zona collinare, sulle sponde del Natisone. Secondo gli scritti Cividale è stata fondata da Giulio Cesare con il nome di Forum Iulii; in seguito divenne la capitale longobarda del Friuli. Sito UNESCO dal 2011 e capofila del Progetto “Italia Langobardorum”, Cividale permette di accostarsi al mondo longobardo soprattutto dell’ VIII° sec. con il Tempietto Longobardo; non potranno mancare una passeggiata per la visita del Duomo e nel piacevolissimo centro storico fino al famoso Ponte del Diavolo

VENZONE: Un Salotto tra le Mura. Borgo dei Borghi 2017, è la dimostrazione che "la bellezza salverà il mondo": completamente distrutto dai disastroso terremoto, è stato ricostruito pietra su pietra, com'era e dov'era. E' un Monumento Nazionale non solo per l'arte e per l'aspetto di unico borgo del '300, ma anche e soprattutto come omaggio alla volontà e allo spirito di sacrificio di tutti i friulani e gli italiani che hanno lavorato alla sua ricostruzione, restituendolo alla sua natura di Borgo più bello d’Italia

GEMONA: Simbolo del carattere friulano, tenace e laborioso, Gemona, adagiata alle pendici delle Prealpi Giulie, è una delle più belle località storiche del Friuli e nel suo centro storico di origine medioevale custodisce preziosi tesori. La cittadina, conosciuta nel mondo come la capitale del terremoto che nel 1976 sconvolse il Friuli, è oggi uno dei principali simboli della rinascita della regione ed è esempio e modello di una “ricostruzione riuscita” . Nel suo cuore antico spicca maestoso il Duomo di Santa Maria Assunta dalle architetture romanico-gotiche, che si mostra in tutta la sua bellezza a chi arriva dalla suggestiva Via Bini, i cui palazzi sono stati restaurati mantenendo l'aspetto originario.

Programma

30/03/2024 - PARTENZA / GORIZIA / GRADISCA / REDIPUGLIA
Appuntamento dei partecipanti alle ore 04:00 a MACERATA, a seguire altre località richieste. Incontro con il pullman e partenza alla volta di GORIZIA. Sosta lungo il percorso per ristoro. Arrivo, incontro con la guida e visita di GORIZIA, GRADISCA D’ISONZO e REDIPUGLIA. Ultimate le visite, trasferimento in hotel, sistemazione in camera, cena e pernottamento.

31/03/2024 – UDINE / SAN DANIELE / SPILIMBERGO
Prima colazione in Hotel. Pranzo in ristorante. Guida per intera giornata per le visite di UDINE, SAN DANIELE DEL FRIULI e SPILIMBERGO. Rientro in hotel, cena e pernottamento.

01/04/2024 – SENTIERO RILKE / GROTTA GIGANTE / CASTELLO DI DUINO
Prima colazione in hotel. Pranzo in ristorante. Mattinata dedicata alla visita guidata nel SENTIERO RILKE e la GROTTA GIGANTE. Nel pomeriggio visita al CASTELLO DI DUINO. In serata rientro in hotel, cena e pernottamento

02/04/2024 – CIVIDALE DEL FRIULI / VENZONE / GEMONA / RIENTRO
Prima colazione in hotel. Pranzo in ristorante. Giornata dedicata alla visita guidata di CIVIDALE DEL FRIULI, GEMONA E VENZONE. Ultimate le visite, inizio del viaggio di ritorno. Sosta lungo il percorso per la cena libera.

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE (Min, 40 Pax) € 640,00

LA QUOTA COMPRENDE: Viaggio in pullman gran turismo – Sistemazione in Hotel 3 stelle (3 notti) in camere a 2 letti con servizi privati – Trattamento di pensione completa dalla cena del 1° giorno al pranzo del quarto – Le bevande ai pasti - –-Guide per tutte le visite, come da programma – Capogruppo

LA QUOTA NON COMPRENDE: Le entrate nei musei e nei luoghi di visita –- Il pranzo del 30/03 - Le tasse di soggiorno (da saldare sul posto) - tutto quanto non indicato alla voce “la quota comprende”

Supplemento camera singola € 120,00

ASSICURAZIONE MEDICA E BAGAGLIO € 20,00



 



       newsletter
nome utente
password

       informazioni utili





       Ospitalità italiana
© 2008 C.M. viaggi S.r.l. Tutti i diritti riservati - Partita IVA 00661560433
IBAN IT13R0306913408100000002612 - Intesa Sanpaolo - Filiale di Macerata
        note legali   |   policy   |