TORNA ALLA HOME-PAGE





 
      chi siamo  |   contattaci
LA VALTELLINA, dal cuore delle Alpi al Lago di Como / LECCO e VILLA MONASTERO / SAINT MORTIZA e ... il trenino rosso del Bernina / TIRANO, BORMIO, LIVIGNO, LAGO DI'SEO E FRANCIACORTA

PASQUA 2024
30 marzo 2024 - 2 aprile 2024
CONFERMATA


Programma

30/03/2024 – PARTENZA / VILLA MONASTERO / LECCO / ABBAZIA DI PIONA
Appuntamento dei partecipanti alle ore 02,00 Incontro con il pullman e partenza alla volta del LAGO DI COMO. Soste di ristoro lungo il percorso. Arrivo a LECCO e visita guidata. LECCO: la città di Alessandro Manzoni, la città dei “Promessi Sposi”. E’ una fiorente città posta alla confluenza del fiume Adda in uscita da quel ramo del Lago di Como nel suo ramo di Lecco. Si affaccia all’estremità del ramo orientale del Lario, le rocciose pareti dei monti che la circondano delineano un suggestivo paesaggio di manzoniana memoria. Si potranno ammirare: Villa Manzoni, edificio neoclassico, meta di appassionati di storia, letteratura e pittura. Questa fu la residenza signorile appartenne alla famiglia del famosissimo scrittore dal 1710 al 1818 e nel 1963 fu acquistata dal comune. Pranzo libero. Trasferimento in battello a VARENNA e visita di VILLA MONASTERO, uno dei monumenti più significativi di Varenna. Il suo aspetto attuale risale alla fine dell'Ottocento, ma la storia dell'edificio è vecchia di ben nove secoli. Definire lo stile del parco di Villa Monastero con un solo aggettivo è impossibile: ogni proprietario ha aggiunto il suo tocco personale, aggiungendo ora un dettaglio tipico del Seicento lariano, ora un dettaglio neoclassico. Villa Monastero è circondata da un Giardino ricco di specie botaniche particolari e rare, disposte in terrazzamenti che hanno favorito nel tempo l'articolazione del Giardino in una sequenza di inquadrature sempre diverse, ma con alcuni elementi ricorrenti. Grazie al clima particolarmente mitigato tipico del lago, convivono rarità botaniche provenienti da tutto il mondo, che vengono di anno in anno incrementate. ABBAZIA DI PIONA: è un raro gioiello dell’architettura romanica lombarda. Posta sulla penisola di Olgiasca, di fronte a Gravedona sulla punta estrema del ramo di Lecco, offre una splendida vista panoramica sulla costa occidenrale del Lario, oltre alla possibilità di assaporare la tranquillità e la pace di cui godono i monaci cistercensi che ancora oggi vi abitano. Trasferimento in Hotel zona Sondrio, cena e pernottamento

31/03/2024 – BORMIO / LIVIGNO
Prima colazione in Hotel. Trasferimento a LIVIGNO e mattinata libera. Incastonato tra l'Engadina e l'alta Valtellina, è un'incantevole valle che si allunga per 12 km. Tra due catene di monti che discendono dolcemente dai 3000 m. ai 1800m. del paese, costituito da una serie ininterrotta di abitazioni in legno e sassi. Livigno è una della più importanti e attrezzate stazioni turistiche delle Alpi che, con più di cento accoglienti alberghi, offre al visitatore stupende vacanze a contatto con la natura e con la tradizione alpina per tutto l'arco dell'anno. La località di Livigno deve la sua fama anche al fatto di essere una zona extradoganale. Questo privilegio nacque perché il territorio rimase isolato per secoli (specie nei lunghi inverni) fino al 1952, data in cui venne aperto il passo del Foscagno. Questa sua caratteristica attira ogni anno moltissimi turisti che, raggiungendo la località con lo scopo di passare una vacanza all'insegna del divertimento, non si lasciano scappare l'opportunità di visitare gli oltre 250 negozi per qualche ora di svago. Pranzo libero. Nel pomeriggio trasferimento a BORMIO. Gode di un clima particolarmente favorevole, sia per l'altitudine di 1225 m che per l'ampia conca difesa da alte montagne. L'importante centro storico di Bormio rivela una storia millenaria che si lega a quella dei limitrofi comuni di Valdidentro, Valdisotto e Valfurva, oltre che a quella del passo dello Stelvio. L'odierna notorietà di Bormio e delle sue Valli, definita la Magnifica Terra, si deve principalmente allo Sci e alle Terme che hanno impresso un importante sviluppo turistico, ma innumerevoli sono le eccezionali risorse durante tutto l'arco dell'anno. In serata rientro in Hotel, cena e pernottamento.

01/04/2024 – TIRANO / ST. MORITZ
Prima colazione in Hotel. Trasferimento a TIRANO e alle ore 07:40 partenza con il BERNINA EXPRESS per ST. MORITZ. Conosciuto anche col nome di treno più bello del mondo o treno più alto d'Europa, il Trenino Rosso del Bernina è un capolavoro di ingegneria ferroviaria, una testimonianza storica che vanta un secolo di vita e uno spettacolo itinerante tra la cornice montana in cui sfila in perfetta armonia lungo una tratta ferroviaria che è stata inserita nella lista dei Patrimoni Mondiali dell’Unesco. Dopo aver superato il punto più alto del Passo del Bernina, a quota 2253 metri. 61 chilometri, 55 gallerie, 196 viadotti, rendono il viaggio tra le Alpi emozionante e panoramico, un’arrampicata piena di fascino sul tetto d’Europa, tra le sue cime incontaminate e panorami mozzafiato dalle pendici del versante della Valtellina, ai boschi di maestose conifere della Valposchiavo fino al Passo Bernina, e ai laghi alpini, cascate tra le rocce, ghiacciai e pascoli. Nel percorso si potranno ammirare azzurri laghetti circondati da pascoli fioriti e una lussureggiante vegetazione rigogliosa, e alcune delle località più belle delle Alpi come i vigneti della Valtellina, le suggestive località montane di Campocologno e Campascio e gli incredibili ghiacciai del Bernina e di Morteratsch. Arrivo a ST. MORITZ Visita del Centro Storico. Eleganza, signorilità e sontuosità contraddistinguono questa spettacolare cittadina che è baciata dal sole per circa 322 giorni all’anno. Ubicata lungo le sponde dell’omonimo lago, St. Moritz incanta i suoi visitatori grazie al paesaggio che la circonda dove il bianco delle montagne innevate e l’azzurro del cielo si riflettono nelle dolci acque del lago. La città ha molto da offrire in termini di sport, natura, relax ma anche per quanto riguarda lo shopping, grazie alla presenza di negozi dei migliori marchi internazionali. Pranzo libero. Nel pomeriggio rientro in bus a TIRANO e visita del monastero che sorge al crocevia tra l'Italia e la Svizzera, nel luogo dove la Madonna apparve nel lontano 1504. Il Santuario a tre navate a croce latina è il più bell’esempio del Rinascimento in Valtellina. In serata rientro in Hotel, cena e pernottamento.

02/04/2024 – LAGO D’ISEO / RIENTRO
Prima colazione in Hotel. Guida per l’intera giornata. Partenza per il LAGO D’ISEO. Arrivo e visita: è una Gemma di rara bellezza e dalle meravigliose sfaccettature su cui si riflette l’azzurro del cielo e il rosso dei tramonti estivi: incastonata in una preziosa corona di monti e colli abbelliti da motivi cromatici e incisioni antiche. Giro in barca delle 3 isole. La gita inizia costeggiando la Riviera Occidentale di Monteisola, scorgendo località caratteristiche come Carzano. Giro dell’isola di Loreto. Pisogne dal quale potrete ammirare la foce del fiume Oglio che si immette nel Lago d’Iseo. Rotta verso il paese di Monteisola chiamato “Sensole” dal quale potrete scorgere l’antico e affascinante “Rocca Martinego” e giro dell’isola di San Paolo. Ultimo scalo a “Peschiera Maraglio” dove si sbarcherà per fare visita al paese. Trasferimento in zona FRANCIACORTA e pranzo tipico. Nel primo pomeriggio sosta al San Pietro in Lamosa: è un luogo magico e ricco di mistero, il monastero, risale al 1083 e sorge sopra un poggio sull’antica strada per Iseo. Affidato ai monaci di Cluny, nel Medioevo divenne un luogo importante per l’economia della zona, grazie anche ai suoi vasti possedimenti terrieri. Passò poi al convento di San Salvatore di Brescia e, recentemente, alla Parrocchia di Provaglio e al Comune d’Iseo. Mantiene intatto ancora oggi il fascino della struttura romanica con all’interno notevoli resti di affreschi basso-medievali e rinascimentali. Ultimate le visite, partenza per il viaggio di ritorno. Soste lungo il percorso per ristoro e cena libera. Arrivo e fine dei servizi.

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE: (Min. 40 Pax) €. 580,00

LA QUOTA COMPRENDE: Viaggio in pullman G.T– Sistemazione in hotel 3* in camere a due letti in camere a 2 letti con servizi privati (4 notti) – Trattamento di mezza pensione dalla cena del 1° giorno alla prima colazione del 02/04 – Pranzo tipico in Franciacorta - Bevande ai pasti - Biglietto treno del Bernina Express / ST Moritz– Giro del lago in barca Lago d’Iseo - Guida come da programma – Capogruppo

LA QUOTA NON COMPRENDE: Gli ingressi – Le tasse di soggiorno, da saldare sul posto - Tutto quanto non indicato alla “quota comprende”

Supplemento camera singola: €. 105,00

DOCUMENTO: Carta di identità valida per l’espatrio

ASSICURAZIONE MEDICA E BAGAGLIO € 20,00



 



       newsletter
nome utente
password

       informazioni utili





       Ospitalità italiana
© 2008 C.M. viaggi S.r.l. Tutti i diritti riservati - Partita IVA 00661560433
IBAN IT13R0306913408100000002612 - Intesa Sanpaolo - Filiale di Macerata
        note legali   |   policy   |